Geriatria e radiologia: due nuovi direttori al Santa Chiara

Foto Ufficio comunicazione Apss

Prosegue il percorso di rinnovamento dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari per garantire ai reparti degli ospedali trentini guide di comprovata esperienza e professionalità. Il direttore generale f.f. dell’Apss Antonio Ferro ha nominato nei giorni scorsi due nuovi direttori di struttura complessa per l’ospedale Santa Chiara di Trento. Si tratta di Anna Casanova, che guiderà l’Unità operativa di geriatria e di Mauro Ferrari, nominato direttore dell’Unità operativa di radiologia. I professionisti sono stati scelti sulla base dei colloqui selettivi, della valutazione dei curricula professionali e delle competenze organizzative e gestionali. Entrambi hanno ricevuto una valutazione finale di «ottimo». Gli incarichi avranno durata quinquennale.

Anna Casanova è nata nel 1961 a Belluno. Si è laureata in medicina e chirurgia all’Università di Padova nel 1987 e nel 1991, sempre a Padova, si è specializzata in farmacologia. Vanta un’anzianità di servizio di oltre 18 anni. Ha sempre lavorato all’Azienda Aulss di Feltre/Ulss Dolomiti, dove ha ricoperto per oltre 11 anni l’incarico di responsabile dell’U.o.s. di lungodegenza dell’ospedale di Feltre e dal 2015 ha diretto (prima come facente funzione e poi dal 2018 come titolare) l’U.o.c. di geriatria, sempre dell’ospedale di Feltre.

Mauro Ferrari è nato nel 1972 a Tione di Trento. Si è laureato in medicina e chirurgia all’Università di Verona nel 2000 e si è specializzato in radiodiagnostica nel 2004, sempre a Verona. Ha maturato un’esperienza nel settore della radiodiagnostica di oltre 16 anni, lavorando principalmente all’ospedale Santa Chiara di Trento dove è responsabile (dal 2016) della struttura semplice TAC e RMN.

Con queste due nuove nomine sono undici i nuovi primari del Servizio ospedaliero provinciale nominati nel 2021.

vitaTrentina

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
vitaTrentina

I nostri eventi

vitaTrentina