Il cardinale Parolin in vacanza in Primiero: “Il Papa vuole andare a Mosca e a Kiev”

Il cardinale Parolin in vacanza in Primiero: “Il papa vuole andare a Mosca e a Kiev”

“Il Papa vuole andare a Mosca e vuole andare anche a Kiev. Vuole andarci soprattutto per porre fine a questa guerra. Evidentemente la Santa Sede cerca, come è sempre stata sua tradizione, di mantenere buoni rapporti con tutti”.

Così il cardinale Pietro Parolin, segretario di stato Vaticano, è tornato a parlare dell’ipotesi di un viaggio di Papa Francesco a Kiev e a Mosca, intervistato da La Voce del NordEst e dal Tg 2.

Parolin in questi giorni è stato in vacanza in Primiero, dove ha celebrato una Messa nella chiesa di Siror. Non è il primo anno che il segretario di Stato passa qualche giorno dell’estate in questa valle trentina, a cui è legato anche attraverso l’amicizia con il parroco don Giuseppe Da Pra.

Nei giorni scorsi Parolin, intervistato dalla rivista di geopolitica “Limes”, si era espresso sul conflitto tra Russia e Ucraina: “Nella guerra tra Russia e Ucraina, come in tutti i conflitti, il disarmo è l’unica risposta adeguata e risolutiva a tali problematiche, come sostiene il magistero della Chiesa”, aveva detto citando anche l’enciclica Pacem in terris di Giovanni XXIII. “Si tratta di un disarmo generale e sottoposto a controlli efficaci. In questo senso, non mi pare corretto chiedere all’aggredito di rinunciare alle armi e non chiederlo, prima ancora, a chi lo sta attaccando“, aveva poi aggiunto.

vitaTrentina

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
vitaTrentina

I nostri eventi

vitaTrentina