“Amico di chi non ha amici”, gli scritti di don Dante Clauser nel centenario della nascita

Nel centenario della nascita di don Dante Clauser (1923-2013), fondatore del Punto d’Incontro, storico luogo di accoglienza per senza dimora nella città di Trento, esce per ViTrenD il libro “Amico di chi non ha amici”, una raccolta degli scritti del sacerdote che non ha mai mancato di far sentire la sua voce in difesa dei poveri, anche sugli organi di stampa e in testi  nei quali – a volte in modo diretto, a volte in modo arguto, altre in modo poetico – ha sempre predicato la carità e rilanciato il volontariato.

Sono quasi cinquecento pagine dalle quali emergono la vivacità, la semplicità, la poesia di don Dante. Non è certo un’operazione celebrativa, ma piuttosto – come si legge nella prefazione – un modo per tenere ancora “la porta aperta” e “custodire l’intuizione originaria del Dante”.

Nel libro trovano quindi spazio la biografia “La mia strada”, l’“Osservatorio” (con oltre trecento brevi riflessioni), “Bestiario”, “Francesco d’Assisi”, “Vergine Madre …” e “Il canto del cigno”, uno degli ultimi testi scritti da don Dante.

vitaTrentina

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
vitaTrentina

I nostri eventi

vitaTrentina