anno 91 - n° 17 - 200x72
stampa

La testimonianza di uno studente

Il “souvenir” più importante

Ciò che colpisce di più della Ex-Jugoslavia è la sua normalità. Non fosse per la lingua differente e non conoscessi il suo passato non ti renderesti nemmeno conto di avere attraversato un confine.

Percorsi: Balcani - scuola - viaggi
Parole chiave: scuola (2312), Bosnia Erzegovina (15), guerra (826), pace (746)

Attenzione!

La lettura di questo articolo è riservata agli abbonati. Per vedere questo contenuto devi essere Abbonato e digitare il tuo login e la tua password. Se vuoi abbonarti clicca su abbonati subito