anno 91 - n° 25 - Che tris!
stampa

Letto per voi – Un classico senza tempo

Un viaggio alla scoperta del mondo e dei suoi valori

Le edizioni Corsiero ripubblicano uno dei libri per bambini che hanno fatto la storia, in una insolita forma grafica. Universali i temi di questa storia: la solitudine, la diversità, l'importanza di imparare a conoscere il mondo, la cattiveria del mondo.

Percorsi: libri - ragazzi
Parole chiave: Recensioni (256), ragazzi (602), libri (1832)

Silvio D'Arzo con le illustrazioni di Sonia Maria Luce Possentini, Il pinguino senza frac - Corsiero Editore – 56 p. - € 18,50 - Età di lettura: da 8 anni

Copertina libro - Letto per voi: Silvio D'Arzo con le illustrazioni di Sonia Maria Luce Possentini, "Il pinguino senza frac", Corsiero Editore

Copertina libro - Letto per voi: Silvio D'Arzo con le illustrazioni di Sonia Maria Luce Possentini, "Il pinguino senza frac", Corsiero Editore

“Quando un uovo va in cocci, si sa, succedono sempre pasticci. E anche questo è più chiaro del sole. Bene. Quando alla fine quell'uovo andò in pezzi - ed era proprio un ovone così - quello che avvenne fu invece una festa”.

Un incipit come questo non invecchia. Ha quasi 70 anni (è stato scritto nel 1949), ma mantiene tutta la sua poesia e la sua freschezza. Sono le prime parole di “Il pinguino senza frac” di Silvio D'Arzo, ripubblicato quest'anno dalle edizioni Corsiero in una forma grafica particolare che, grazie alle splendide immagini in bianco e nero di Sonia Maria Luce Possentini, si ripropone in tutto il suo valore. Il testo è pubblicato, infatti, nell'insolita veste editoriale del leporello, con le pagine legate a fisarmonica che creano un'unica striscia di testo e immagini, che, nell'insieme, misura oltre sette metri e mezzo. Universali i temi di questa storia: la solitudine, la diversità, l'importanza di imparare a conoscere il mondo, la cattiveria del mondo.

È la piacevole avventura di Limpo, il pinguino che esce dall'uovo che si schiude in apertura. Per i suoi genitori è il più bello, il più intelligente, il più bravo di tutti, ma non ha il frac come i suoi compagni e perciò a scuola viene emarginato. Gli manca la “divisa” per le condizioni economiche della sua famiglia, così decide di lasciare casa e scuola per andare a cercare fortuna.

In giro per il Polo, Limpo si rende conto di quanto non sa e così comincia a far domande a tutti per imparare più cose possibili. I suoi migliori amici sono la sua bocca, le sue orecchie e i suoi occhi: preziosi strumenti per trovare un posto nel mondo e capire ciò che succede.

Quando pensa di aver imparato tanto, di saperne forse più del suo maestro, Limpo decide di tornare a casa e a scuola. La strada, però, è più lunga di quanto non pensi.

Un viaggio alla scoperta del mondo e dei suoi valori
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento