In biblioteca… sugli sci

Il presidente della Provincia, Ugo Rossi, l’ha definita un’idea geniale e in effetti non ha precedenti in Italia e in Europa: stiamo parlando del “Biglioigloo”, la prima biblioteca pubblica nata in Paganella sulle piste di sci, grazie a un’originale collaborazione tra la biblioteca intercomunale dell’Altopiano della Paganella-Brenta e la società degli impianti “Valle Bianca”.

Il “Biglioigloo” è una biblioteca a tutti gli effetti che si trova ai Prati di Gaggia, a quota 1.333 metri, sul versante di Andalo della Paganella, raggiungibile dalla località Rindole attraverso la cabinovia “Laghet”. Si tratta di un vero e proprio igloo, alto diversi metri, dotato di tutti i confort, dall’energia elettrica, al riscaldamento, dal wifi, a zone gioco, lettura e relax.

“La struttura rappresenta un esempio virtuoso di collaborazione tra pubblico e privato, dove i costi dell’iniziativa sono stati finanziati integralmente dalla società Valle Bianca”, ha spiegato Graziano Cosner, che, insieme a Sandro Osti, coordina la biblioteca intercomunale dell’altopiano della Paganella Brenta. I servizi offerti sono tutti gratuiti, a eccezione dei laboratori artistici per i più piccoli, realizzati dall’artista Fabrizia Maines.

Nell’igloo, dal quale si possono vedere all’esterno le piste di sci, sono a disposione libri, riviste in italiano e lingue straniere, dvd, postazione internet, wifi, più una biblioteca digitale, con un’edicola digitale che permette di consultare on line più 2.000 tra periodici e quotidiani di tutto il mondo. “Come una normale biblioteca pubblica, sono possibili i prestiti e le restituzioni e chi vuole, e ne abbiamo fatte diverse, può richiedere la tessera per iscriversi al sistema bibliotecario trentino”, ha commentato Cosner. “Per i più piccoli il Biblioigloo offre anche una divertente zona giochi”.

Dopo un periodo di sperimentazione di un mese, durante il quale si è registrato un flusso di visitatori superiore a 2 mila persone, con medie giornaliere di 70 utenti, l’innovativa biblioteca è stata inaugurata nei giorni scorsi, nel corso di una cerimonia alla quale hanno partecipato numerose autorità, tra le quali il presidente della Provincia Ugo Rossi. “Questa iniziativa rappresenta un ulteriore fiore all’occhiello per il Trentino, coniugando la necessità di aumentare la qualità dell’offerta turistica con la cultura”, ha evidenziato Rossi.

“Il Biblioigloo è nato sulla base di un’esperienza realizzata la scorsa estate quando, presso una sala dello Chalet Forst, abbiamo approntato un primo prototipo di biblioteca in quota, in modo da offrire ai turisti, oltre alla vacanza attività, alle iniziative all’aria aperta, anche un luogo dove potersi rilassare, leggere un bel libro, stare con i propri figli, giocando”, ha spiegato la presidente della società degli impianti “Valle Bianca”, Mara Bottamedi. “L’esperimento, nonostante le avverse condizioni del tempo della scorsa estate, ha registrato un’ottima affluenza di turisti, così abbiamo deciso di replicare l’iniziativa anche in inverno, costruendo una struttura apposita sulle piste di sci, coniugando con il Biblioigloo, sci e cultura”.

vitaTrentina

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
vitaTrentina

I nostri eventi

vitaTrentina